Home Mesi precedenti Gennaio 2017
Gennaio 2017 PDF Stampa E-mail

N° 191 - Gennaio 2017

 

Do 01

SOLENNITÀ DI
S. MARIA

MADRE DI DIO

Messa: 8.00, 10.00, 11.30

Lu 02

Ss. Basilio e Gregorio

8.30: Messa

Ma 03

S. Nome di Gesù

17.30: Messa

Me 04


17.30: Messa

Gio 05

 


17.30: Messa prefestiva + adorazione

Ve 06

EPIFANIA DEL SIGNORE

Messa: 8.00, 10.00, 11.30

Sa 07

S. Raimondo de P.

8.30: Messa

17.30: Messa prefestiva

Do 08

BATTESIMO DEL SIGNORE

Messa: 8.00, 10.00, 11.30

T E M P O  O R D I N A R I O

Lu 09


8.30: Messa

18.00: Gruppo di preghiera (Rinnovamento)

Ma 10

 

17.30: Messa

Me 11


17.30: Messa

Gio 12

 

17.30: Messa + adorazione fino alle 20.00.

Ve 13

S. Ilario

17.30: Messa

Sa 14

 

8.30: Messa

17.30: Messa prefestiva

Do 15

Domenica II del

tempo ordinario

Messa: 8.00, 10.00, 11.30

Lu 16

S. Marcello, papa

8.30: Messa

18.00: Gruppo di preghiera (Rinnovamento)

Ma 17

S. Antonio, abate

17.30: Messa

Me 18

 

17.30: Messa

Gio 19


17.30: Messa + adorazione fino alle 20.00.

Ve 20

Ss. Fabiano

e Sebastiano

17.30: Messa

Sa 21

S. Agnese

8.30: Messa

17.30: Messa prefestiva

Do 22

Domenica III del

tempo ordinario

Messa: 8.00, 10.00, 11.30

Lu 23


8.30: Messa

18.00: Gruppo di preghiera (Rinnovamento)

Ma 24

S. Francesco di Sales

17.30: Messa

Me 25

CONVERSIONE

DI S. PAOLO

17.30: Messa

Gio 26

Ss. Timoteo e Tito

17.30: Messa + adorazione fino alle 20.00.

Ve 27

S. Angela Merici

17.30: Messa

Sa 28

S. Tommaso d'Aquino

8.30: Messa

17.30: Messa prefestiva

Do 29

Domenica IV del

tempo ordinario

Messa: 8.00, 10.00, 11.30

Lu 30

 

8.30: Messa

18.00: Gruppo di preghiera (Rinnovamento)

Ma 31

S. Giovanni Bosco

17.30: Messa

Ogni domenica la S. Messa viene celebrata alle 9.45 a Don Gnocchi. Battesimi: si celebrano due volte al mese: la 1a domenica (messa del sabato sera) e la 3a (messa delle ore 11.30). Prenotate almeno due mesi prima. Oltre all'incontro con il sacerdote, la preparazione comporta la partecipazione ad alcune riunioni con i genitori che nello stesso periodo vogliono far battezzare il figlio. Orario delle Messe: la S. Messa feriale si celebra alle ore 17.30. Preghiera del Rosario: tutti i giorni alle ore 17.00, prima della Messa serale; Adorazione eucaristica: tutti i giovedì dalle 17.00 fino all’ora della messa e dopo la messa.

 

GIORNATA MONDIALE DELLA PACE La radice domestica di una politica nonviolenta

Se l’origine da cui scaturisce la violenza è il cuore degli uomini, allora è fondamentale percorrere il sentiero della nonviolenza in primo luogo all’interno della famiglia. È una componente di quella gioia dell’amore che ho presentato nello scorso marzo nell’Esortazione apostolica Amoris laetitia, a conclusione di due anni di riflessione da parte della Chiesa sul matrimonio e la famiglia. La famiglia è l’indispensabile crogiolo attraverso il quale coniugi, genitori e figli, fratelli e sorelle imparano a comunicare e a prendersi cura gli uni degli altri in modo disinteressato, e dove gli attriti o addirittura i conflitti devono essere superati non con la forza, ma con il dialogo, il rispetto, la ricerca del bene dell’altro, la misericordia e il perdono. Dall’interno della famiglia la gioia dell’amore si propaga nel mondo e si irradia in tutta la società. D’altronde, un’etica di fraternità e di coesistenza pacifica tra le persone e tra i popoli non può basarsi sulla logica della paura, della violenza e della chiusura, ma sulla responsabilità, sul rispetto e sul dialogo sincero. In questo senso, rivolgo un appello in favore del disarmo, nonché della proibizione e dell’abolizione delle armi nucleari: la deterrenza nucleare e la minaccia della distruzione reciproca assicurata non possono fondare questo tipo di etica. Con uguale urgenza supplico che si arrestino la violenza domestica e gli abusi su donne e bambini. Il Giubileo della Misericordia, conclusosi nel novembre scorso, è stato un invito a guardare nelle profondità del nostro cuore e a lasciarvi entrare la misericordia di Dio. L’anno giubilare ci ha fatto prendere coscienza di quanto numerosi e diversi siano le persone e i gruppi sociali che vengono trattati con indifferenza, sono vittime di ingiustizia e subiscono violenza. Essi fanno parte della nostra “famiglia”, sono nostri fratelli e sorelle. Per questo le politiche di nonviolenza devono cominciare tra le mura di casa per poi diffondersi all’intera famiglia umana. «L’esempio di santa Teresa di Gesù Bambino ci invita alla pratica della piccola via dell’amore, a non perdere l’opportunità di una parola gentile, di un sorriso, di qualsiasi piccolo gesto che semini pace e amicizia. Una ecologia integrale è fatta anche di semplici gesti quotidiani nei quali spezziamo la logica della violenza, dello sfruttamento, dell’egoismo». ( Messaggio di Papa Francesco per la giornata mondiale della pace 2017)

 

P. Vincenzo, P. Guy-Léandre

 

 

Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore

(Gv 14, 27)