Home Le uscite
Le uscite
Le uscite PDF Stampa E-mail
VENITE IN DISPARTE E RIPOSATEVI UN PO’…
 
Quando parliamo delle nostre uscite di fine settimana, alcuni pensano a un momento solo ed esclusivamente di svago; appaiono quasi come qualcosa di svincolato dalle attività parrocchiali o dal nostro cammino cristiano.
Non è così!! Le uscite ci servono a conoscere meglio tutti i membri del gruppo, a unirci sempre di più, a soffrire o a gioire tutti contemporaneamente, ma, in primis, servono ad ognuno di noi a conoscere meglio se stesso, a guardarsi dentro e a migliorarsi continuamente.
Non so se riuscirò a esprimere ciò che provo quando apro completamente il mio cuore agli altri, non credo sia possibile a parole, posso solo dirvi che ogni volta che torno da questi due giorni di profonda riflessione mi sento felice e più leggera perché condivido i miei dolori con tante altre persone, ed è come se il peso delle difficoltà, che non mancano mai, venisse suddiviso equamente tra noi.
A volte fa male guardarsi dentro, perché forse ci rendiamo conto, di essere più deboli di quanto pensiamo o di quanto lasciamo trasparire agli altri, spogliarsi della propria corazza per rendersi vulnerabili e apparire come si è in realtà.
  
Per quanto riguarda me, è da quanto faccio parte del gruppo giovani che lascio modo a qualcuno di conoscere la vera Ilaria, perché ognuno di loro è una piccola parte di me ed io sono una piccola parte di loro, ed è per questo che quando uno di noi soffre o di conseguenza soffriamo tutti e quando uno è felice, siamo felici tutti. Ci vogliamo veramente bene e, penso che il bene che voglio ad ognuno di loro cresce di giorno in giorno. Sì, ci sono state delle incomprensioni, ma la cosa veramente importante è che INSIEME siamo riusciti a superarle.
 
La nostra ultima uscita era incentrata sul tema del perdono e, devo dire che è stata particolarmente toccante, perché mi sono accorta della totale fiducia che ognuno di noi aveva (e ha tutt’ora) nell’altro e della limpida sincerità che si leggeva negli occhi di tutti.
Colgo l’occasione per ringraziare Dio di avermi permesso di far parte di questa comunità e di avermi fatto conoscere persone meravigliose e amici insostituibili.
 
Ilaria
 
(tratto dal giornalino della parrocchia “Il Sorriso”, no 3, febbraio 2003)